Il radiocomunicazioni ITU Sector ( ITU-R ) è uno dei tre settori (divisioni o unità) della International Telecommunication Union (ITU) ed è responsabile per la radio la comunicazione.

Il suo ruolo è quello di gestire lo spettro radio-frequenza internazionale e le risorse di orbita satellitare e di sviluppare standard per i sistemi di radiocomunicazione con l’obiettivo di garantire l’uso efficace dello spettro . [1]

L’ITU è tenuto, in base alla sua Costituzione, ad allocare lo spettro e registrare l’ assegnazione delle frequenze , le posizioni orbitali e altri parametri dei satelliti , “al fine di evitare interferenze dannose tra le stazioni radio di paesi diversi”. Il sistema di gestione dello spettro internazionale si basa quindi su procedure normative per il coordinamento della frequenza , la notifica e la registrazione.

ITU-R ha una segreteria permanente, l’ufficio di radiocomunicazione, con sede presso il quartier generale ITU a Ginevra , in Svizzera . Il direttore eletto dell’Ufficio è il signor François Rancy di Francia ; è stato eletto per la prima volta dall’Associazione ITU alla Direzione nel 2010.

Storia

Il CCIR – Comitato consultivo internazionale per la radio , Comitato consultivo per la radio internazionale o Comitato consultivo radiofonico internazionale – è stato fondato nel 1927.

Nel 1932 il CCIR e diverse altre organizzazioni (compresa l’ ITU originale , che era stata fondata come l’International Telegraph Union nel 1865) si fusero per formare quello che nel 1934 sarebbe diventato noto come l’International Telecommunication Union. Nel 1992, il CCIR è diventato ITU-R.

Vedi anche

  • ITU-T
  • Raccomandazioni ITU-R
  • Rec. 601
  • Rec. 709
  • Collaborazione degli standard globali
  • Radio science # ITU-R

Riferimenti

  1. Salta su^ “Settore delle comunicazioni radio” . Unione internazionale delle telecomunicazioni . Retrieved 2011-03-20 .

Leave a Reply

Your email address will not be published.