Le radio di sopravvivenza sono trasportate da navi e aerei per facilitare il soccorso in caso di emergenza. Sono generalmente progettati per trasmettere su frequenze internazionali di soccorso . I sistemi marittimi sono stati standardizzati nell’ambito del sistema globale di sicurezza di soccorso marittimo .

Storia

L’uso della radio per aiutare a soccorrere i sopravvissuti di incidenti in mare è venuto alla ribalta dopo l’affondamento del Titanic RMS nel 1912. Le scialuppe di salvataggio erano dotate di trasmettitori spark gap come il MarconiType 241, c. 1920. [1] [2] Questi funzionavano usando il codice Morse su 500 kHz , la frequenza internazionale di soccorso al momento. Questa frequenza aveva il vantaggio del lungo raggio dovuto alla propagazione delle onde terrestri ed era costantemente monitorata da tutte le grandi navi in ​​mare dopo il Titanic “affondando. Tuttavia, a causa della lunghezza d’onda di 600 metri, era necessaria una lunga antenna per ottenere una buona portata. Spesso venivano usati fili lunghi dell’ordine di 1/4 di lunghezza d’onda sostenuti da aquiloni o palloncini. Spark-gap ha continuato a essere utilizzato nelle scialuppe di salvataggio molto tempo dopo che la tecnologia era stata bandita per la comunicazione generale.

The Gibson Girl

Durante la seconda guerra mondiale, la Germania sviluppò una radio di soccorso a manovella 500 kHz, il “Notsender” (trasmettitore di emergenza) NS2. Ha usato due tubi a vuoto ed è stato controllato a cristallo . La custodia della radio si curvò verso l’interno nel mezzo in modo che un utente seduto su una scialuppa gonfiabile potesse tenerlo fermo, tra le gambe e sopra le ginocchia, mentre la maniglia del generatore era girata. Il segnale di soccorso, in codice Morse, è stato prodotto automaticamente quando è stata girata la manovella. Un’unità NS2 fu catturata dagli inglesi nel 1941, che ne produsse una copia, il Dinghy Transmitter T-1333. La Gran Bretagna consegnò una seconda unità negli Stati Uniti, che produsse la sua copia, l’SCR-578. Gli aerei delle forze aeree dell’esercito degli Stati Uniti trasportavano l’SCR-578 sulle operazioni in mare. Nominato ilGibson Girl a causa della sua forma a clessidra, è stata fornita con un aquilone pieghevole con telaio metallicoe un palloncino con un piccolo generatore di idrogeno, per il quale la linea di volo era il filo aereo. Il potere è stato fornito da un generatore a manovella. Il componente del trasmettitore era il BC-778. La frequenza era di 500 kHz a 4,8 watt, per un intervallo di 200 miglia (300 km, 200 nmi). La trasparenza potrebbe essere SOSautomaticoo manuale. I cristalli erano un articolo scarso per gli Stati Uniti durante la guerra e l’SCR-578 non era controllato a cristallo.

Una versione post-seconda guerra mondiale, la AN / CRT-3, che aggiungeva una frequenza nella gamma degli 8 MHz, era in uso da navi e aerei civili fino alla metà degli anni ’70. [3]

Era VHF

L’uso di aerei per la ricerca e il salvataggio durante la seconda guerra mondiale ha portato all’uso di radio VHF line-of-sight . Le lunghezze d’onda molto più corte di VHF hanno permesso a un semplice dipolo o antenna a frusta di essere efficace. I primi dispositivi includevano il britannico Walter, un modello di oscillatore a tubo sottovuoto compatto funzionante a 177 MHz (lunghezza d’onda di 1,7 metri), e il tedesco Jäger (NS-4), un amplificatore a due tubi con amplificatore di potenza a 58,5 e, successivamente, 42 MHz. [4] Questi erano abbastanza piccoli da includere nelle zattere di salvataggio usate su aerei da combattimento monoposto.

I progetti del dopoguerra includevano il faro britannico di ricerca e salvataggio e Homing (SARAH) realizzato da Ultra Electronics – utilizzato nella localizzazione e recupero dell’astronauta Scott Carpenter dopo il suo volo spaziale Mercury , [5] gli Stati Uniti AN / URC-4 e il Soviet R 855U. Funzionavano sulle frequenze di emergenza dell’aeromobile di 121,5 e 243 MHz (lunghezze d’onda di 2,5 e 1,2 metri).

Sistemi di beacon automatizzati

Dopo che un aereo leggero con due membri del Congresso degli Stati Uniti a bordo scese nel 1972 e non fu trovato, [6] gli Stati Uniti iniziarono a richiedere a tutti gli aerei di portare un trasmettitore di localizzazione di emergenza(ELT) che si accendesse automaticamente in caso di incidente. Inizialmente queste unità inviate faro segnali sulla frequenza di emergenza aereo 121.5 MHz. Questi sono in fase di eliminazione a favore di beacon di salvataggioche utilizzano un segnale 406.025 MHz, che può essere rilevato dal Cospas-Sarsatsistema satellitare internazionale per la ricerca e il salvataggio. Ogni beacon 406 MHz ha un codice ID digitale univoco. Gli utenti sono tenuti a registrare il codice con Cospas-Sarsat, consentendo di effettuare richieste quando viene rilevato un segnale di pericolo. Alcuni modelli avanzati possono trasmettere una posizione derivata da un ricevitore GPS o GLONASSinterno .

La pratica marittima si è spostata dalle radio di soccorso sulla frequenza di soccorso a 500 kHz (che non è più controllata ufficialmente) al sistema di sicurezza marittimo globale di soccorso , che include l’uso del sistema Cospas-Sarsat e altre misure, compresi transponder radar e VHF marino portatile radio .

Radio militari militari USA

Le organizzazioni militari rilasciano ancora ai piloti e al personale di combattimento singole radio di sopravvivenza, che sono diventate sempre più sofisticate, con dispositivi di misurazione della distanza (DME) integrati, ricevitori satellitari Global Positioning e comunicazioni satellitari. In termini gergali le radio “PRC” erano chiamate “punzoni” seguiti dal numero del modello, le radio “Prick-25” e “URC” erano chiamate “erk”. Le radio militari di sopravvivenza degli Stati Uniti includono:

  • AN / CRC-7 – Set della seconda guerra mondiale, 140,58 MHz [7]
  • AN / PRC-17
  • AN / PRC-32 – Set di salvataggio in mare, 243 MHz. [7]
  • AN / PRC-49
  • AN / PRC-63 – Il set più piccolo costruito. [7]
  • AN / URC-64 – (Air Force), set di salvataggio a 4 frequenze. Quattro canali controllati da cristalli (225-285 MHz) [7]
  • AN / URC-68 – (esercito), set di salvataggio a 4 frequenze. [7]
  • AN / PRC-90 – Set di salvataggio di un aviatore dell’era della guerra del Vietnam. AN / PRC-90-1 e AN / PRC-90-2 sono versioni migliorabili e riparabili. Funziona con 243 e 282,8 MHz AM. La PRC-90 includeva anche una modalità beacon e un generatore di suoni per consentire l’invio del codice Morse. [7] [8]
  • AN / PRC-103 – (Air Force) Rescue Swimmer Radio. [7] [9]
  • AN / PRC-112 – Offre radio sintetizzata nelle bande aeree VHF e UHF. Un PRC-112 e un GPS portatile furono usati dal capitano Scott O’Grady quando fu salvato dopo essere stato abbattuto sulla Bosnia . [10] L’AN / PRC-112B, inizialmente noto come Hook 112, è un PRC-112 modificato per includere un ricevitore GPS , consentendo l’ invio di informazioni di posizione crittografate . Ha anche il faro di Cospas-Sarsat . L’ultimo modello PRC-112G, costruito da General Dynamics, può comunicare anche con i satelliti. [11] Sono state prodotte oltre 31.000 radio nella famiglia PRC-112. [12]
  • ANS PRC-125 (Navy) Rescue Swimmer Radio. [7] [9]
  • La radio di salvataggio AN / PRC-149 sostituisce la PRC-90, la PRC-112 e la PRC-125 per uso non da combattimento. [13] Include il segnale GPS e Cospas-Sarsat. [14] Funziona su 121,5 MHz, 243,0 MHz e 282,8 MHz e 406,025 MHz. Costruito da Tadiran , il PRC-149 utilizza batterie a celle D standard , a differenza di altre unità che hanno preso batterie speciali.
  • AN / PRQ-7 Combat Survivor / Evader Locator (CSEL) combina la disponibilità selettiva di GPS, la linea di vista UHF e le comunicazioni satellitari UHF insieme a un faro Sarsat. Può inviare messaggi predefiniti digitalmente insieme alla posizione dell’utente. [15] [16] A partire dal 2008, il PRQ-7 costava $ 7000 ciascuno, “batterie non incluse”. Una batteria ricaricabile agli ioni di litio costa $ 1600, mentre un’unità di biossido di litio e manganese non ricaricabile costa $ 1520. [17] A partire da ottobre 2011, Boeing ha consegnato 50.000 PRQ-7. [18]
  • AN / URC-4 – 121,5 e 243 MHz [7]
  • AN / URC-11 – (243 MHz), le versioni “A” hanno sostituito un tubo audio con transistor. [7]
  • AN / URC-10 – L’RT-10 è una radio UHF subminiaturizzata completamente transistorizzata. Sono costituiti da un trasmettitore-ricevitore a cristalli, una batteria a secco da 16 v e un cavo di alimentazione. L’unità opera su un canale nella banda 240-260 MHz, solitamente 243 MHz. RT-60 e RT-60B1 erano due versioni di frequenza dell’RT-10 [7] [19]
  • AN / URC-14 – (121,5 MHz)

Vedi anche

  • Distress radiobeacon
  • Segnale di pericolo
  • Sistema di sicurezza globale per il soccorso marittimo
  • Cerca e salva transponder
  • Sistema di designazione del tipo di elettronica congiunta
  • Elenco di elettronica militare degli Stati Uniti

Riferimenti

  1. Salta su^ MHS | Collezione Marconi | Catalogare
  2. Salta su^ [1]
  3. Salta su^ Wireless per il Guerriero
  4. Salta su^ Wireless per il Guerriero. Gibson Girl Part 2
  5. Salta su^ http://msquair.files.wordpress.com/2011/05/results-of-the-first-manned-sub-orbital-space-flight.pdf
  6. Salta su^ Hale Boggs – Manca in Alaska
  7. ^ Vai fino a:un k statunitensi militari radio portatili
  8. Salta su^ L’eredità AN / PRC-90
  9. ^ Salta fino a:b AN / PRC-125 RESCUE RADIOMETRO
  10. Salta in alto^ Combat Survivor / Evader Locator (CSEL)
  11. Salta su^ Dettagli del prodotto – AN / PRC-112G Ricetrasmettitore – AN / PRC-112 Panoramica
  12. Salta su^ http://www.gdc4s.com/documents/D-112G-21-0706.pdf
  13. Salta su^ http://www.olive-drab.com/od_electronics_anprc149.php
  14. Salta su^ [2]
  15. Salta in alto^ Combat Survivor / Evader Locator (CSEL)
  16. Salta su^ Boeing: Combat Survivor Evader Locator (CSEL) Home
  17. Salta su^ Boeing: prodotti IT
  18. Salta su^ Boeing offre 50.000 sistemi di comunicazione di ricerca e salvataggio CSEL
  19. Salta su^ TEST DEL SERVIZIO DELLA RADIO ANCHE-URC-10 PER LA SALVATAGGIO PERSONALE

Leave a Reply

Your email address will not be published.