Il Regency TR-1 è il primo prodotto commercialmente radio a transistor . Prima venduta nel 1954, era una novità dovuta alle ridotte dimensioni e alla portabilità; sono state vendute circa 150.000 unità nonostante le prestazioni mediocri. Il dispositivo ha dimostrato l’uso di transistor per l’elettronica di consumo; precedentemente i transistor erano stati usati solo in applicazioni militari o industriali. Gli esemplari sopravvissuti sono ricercati dai collezionisti.

Storia

Due società – Texas Instruments di Dallas , Texas e Industrial Development Engineering Associates (IDEA) di Indianapolis , Indiana – hanno lavorato insieme per produrre il Regency TR-1. In precedenza, Texas Instruments produceva strumentazione per l’industria petrolifera e dispositivi di localizzazione per la US Navy e IDEA costruiva ripetitori di antenne per la televisione domestica. Le due aziende hanno lavorato insieme al TR-1 per aumentare i ricavi per le rispettive aziende, aprendo la strada a questa nuova area di prodotti. [1]

Nel maggio del 1954, Texas Instruments aveva progettato e costruito un prototipo di radio a transistor e stava cercando un produttore di radio affermato per sviluppare e commercializzare una radio utilizzando i loro transistor. Nessun grande produttore di radio, tra cui RCA , Philco ed Emerson , era interessato. Il presidente di IDEA all’epoca, Ed Tudor, colse l’occasione per fabbricare il TR-1, prevedendo che le vendite delle radio a transistor sarebbero state “20 milioni di radio in tre anni”. [2] La Divisione Regency di IDEA annunciò il TR-1 il 18 ottobre 1954 e la mise in vendita nel novembre del 1954. Fu la prima radio a transistor pratica prodotta in numeri significativi.

Un anno dopo la versione TR-1, le vendite si avvicinarono a 100.000 unità. L’aspetto e le dimensioni del TR-1 sono stati ben accolti, ma le recensioni delle sue prestazioni sono state generalmente negative. [3] Il Regency TR-1 è brevettato da Richard C. Koch, US 2892931 , ex Project Engineer di IDEA citazione necessaria ]

Il circuito Regency TR-1 è stato perfezionato dal prototipo di Texas Instruments , riducendo il numero di parti, inclusi due costosi transistor. Sebbene questo abbia ridotto drasticamente il volume dell’uscita audio, ha permesso a IDEA di vendere la radio solo per un piccolo profitto. Il prezzo di vendita iniziale TR-1 era di $ 49,95 (circa $ 443 in dollari dell’anno 2016) e ha venduto circa 150.000 unità. citazione necessaria ]

Il TR-1 utilizzava i transistor NPN di Texas Instruments , raccolti a mano in gruppi di quattro. Una batteria da 22,5 volt forniva energia, dal momento che l’unico modo per ottenere prestazioni di radiofrequenza adeguate dai primi transistor era di farli funzionare vicino alla tensione di rottura del collettore-emettitore . Il consumo di corrente da questa batteria era di soli 4 mA, [4] consentendo da 20 a 30 ore di funzionamento, rispetto a solo diverse ore per i ricevitori portatili basati su valvole a vuoto. [5] Tale tasso di consumo della batteria rendeva ancora il TR-1 piuttosto costoso da gestire.

Mentre la radio è stata elogiata per novità e dimensioni ridotte, la sensibilità e la qualità del suono erano dietro i concorrenti basati su valvole. Una recensione in Consumer Reports menziona l’alto livello di rumore e instabilità su certe frequenze radio, raccomandando contro l’acquisto. [5]

Design

IDEA ha esternalizzato il design esterno TR-1 all’azienda di design industriale di Painter, Teague e Petertil . Il design è stato creato entro sei settimane per mezzo di schizzi telefonici e di design scambiati per posta. Il design ha vinto un premio dall’Industrial Design Society di New York ed è stato selezionato dal Museum of Modern Art per l’ American Art and Design Exhibition a Parigi nel 1955. [6]

Il TR-1 è stato inizialmente offerto in nero, osso bianco, rosso mandarino e grigio nuvola. Più tardi fu offerto in modo non comune in verde oliva e mogano. Altri più tardi, i colori rari includevano lavanda, bianco perla, turchese, rosa e lime. E ‘stato pubblicizzato come 3 “x 5” x 1,25 “e pesava 12 once tra cui la batteria da 22,5 volt.E’ entrato in una scatola di cartone con il colore stampato sulla fine.Un auricolare opzionale venduto per $ 7,50. [7]

I triangoli rossi sul quadrante della frequenza segnano le frequenze CONELRAD di 640 e 1240 kHz.

Circuito

TR-1, circuito stampato e involucro. Esposizione del Deutsches Museum , Monaco di Baviera
Batteria da 22,5 Volt utilizzata nel Regency TR-1 (batteria AA per il confronto mostrato a sinistra)

Il TR-1 era un ricevitore supereterodina realizzato [8] con quattro transistor npn e un diodo. Conteneva un singolo stadio di convertitore a transistor, seguito da due stadi di amplificazione a frequenza intermedia. Dopo il rilevamento, uno stadio a singolo transistor ha amplificato la frequenza del suono. Tutti gli stadi di amplificazione utilizzano amplificatori di emettitore comuni . Le fasi erano trasformatore accoppiato, con trasformatori sintonizzati per gli amplificatori di frequenza intermedi e un trasformatore audio in miniatura per l’altoparlante. I trasformatori di frequenza intermedi sono stati accoppiati con condensatori e sintonizzati a mano sulla frequenza intermedia (262 kHz [4] ) usando nuclei mobili.

Il ricevitore aveva il controllo automatico del guadagno . Il livello DC del segnale rilevato è stato filtrato con un grande condensatore e utilizzato per controllare il guadagno del primo stadio IF (VT2, prima dopo l’eterodina). [9]

La batteria da 22,5 V, sebbene ormai rara, è ancora utilizzata in alcuni dispositivi e dal 2016 rimane disponibile sul mercato. [10] La tensione minima richiesta è inferiore, circa 15 V. Il condensatore elettrolitico è collegato in parallelo alla batteria. Migliora la stabilità ma verrebbe danneggiato se la batteria fosse invertita. L’interruttore di alimentazione era accoppiato con il controllo del volume.

Il progetto iniziale Texas Instruments a sei transistor utilizzava uno stadio di conversione a due transistor con un oscillatore separato e un amplificatore del suono a due transistor più potente. citazione necessaria ]

Fabbricazione

La Regency iniziò a produrre il TR-1 il 25 ottobre 1954. La produzione fu uno sforzo collettivo dei produttori di tutto il paese. I transistor e i trasformatori provenivano da Texas Instruments a Dallas. I condensatori provenivano da International Electronics, Inc. di Nashville , [1] Erie Electronics di Erie, Pennsylvania , e Centralab di Milwaukee, Wisconsin . I relatori venivano da Jensen a Chicago, nell’Illinois . I trasformatori IF provenivano da Vokar di Dexter, nel Michigan . Il controllo del volume proveniva dal telefono di Chicago inElkhart, Indiana . Il condensatore di sintoniaproveniva da Radio Condenser Co. a Camden, nel New Jersey . La Richardson Company di Melrose Park, Illinois e Indianapolis ha fornito il materiale del circuito al Croname di Chicago, che ha prodotto i circuiti stampati. L’attuale custodia in plastica per il TR-1 è stata prodotta da Argus Plastics a Indianapolis, nell’Indiana. [7]

Riferimenti

  1. ^ Salta a:b Smicoe, Robert J. “La rivoluzione in tasca” . Invention & Technology Magazine, Autunno 2004, Volume 20, Numero 2 . Archiviato dall’originale del 2006 . Estratto il 2010-04-20 .
  2. Salta su^ David Lane e Robert Lane (1994). Transistor Radio: un’enciclopedia da collezione e una guida ai prezzi . Wallace-Homestead Book Company. ISBN  0-87069-712-9 . pagina 3
  3. Salta su^ David Lane e Robert Lane (1994). Transistor Radio: un’enciclopedia da collezione e una guida ai prezzi . Wallace-Homestead Book Company. ISBN  0-87069-712-9 . pagina 4
  4. ^ Salta a:b TR-1, il primo ricevitore radio transistor. Dati tecnici e note di servizio. – Regency Div. IDEA Inc., Indianapolis, Ind., P. 2
  5. ^ Salta a:b Schiffer, MB La radio portatile nella vita americana. – University of Arizona Press, 1991. – P. 170-178. – 259 p. – ISBN  9780816512843
  6. Salta su^ Handy, Erbe, Blackham, Antonier (1993). Made In Japan: Transistor Radio degli anni ’50 e ’60 . Libri di cronaca. ISBN  0-8118-0271-X . pagine 15-17
  7. ^ Salta fino a:b Reyer, Steve (Dr.) ” Transistor TR-1 Transistor Radio Facts and Figures “. mequonsteve.com, recuperato il 2 dicembre 2012
  8. Salta su^ Schema della Reggenza
  9. Salta su^ Lee, TC Il design dei circuiti integrati a radiofrequenza CMOS. – Cambridge University Press, 2004. – P. 271-272. – 797 p. -ISBN 9780521835398
  10. Salta su^ “Eveready 412 Carbon Zinc 22,5 V Batteria NEDA 215, 15F20, BLR122” . Batteriesinaflash.com .

Leave a Reply

Your email address will not be published.