Il Trans-Oceanic (abbreviato T / O ) era il nome dato a una serie di radio portatili prodotte dal 1942 al 1981 da Zenith Radio . Sono stati caratterizzati dalla loro costruzione pesante e di alta qualità e dalle loro prestazioni come ricevitori a onde corte . [1] [2]

Storia

Il fondatore di Zenith, il comandante Eugene F. McDonald , era un grande ammiratore per lo sviluppo tecnologico avanzato e credeva che i prodotti della sua compagnia dovessero includere gli ultimi progressi più pratici in un prodotto ben costruito che ha continuato a migliorare la reputazione dell’azienda. Tra i molti prodotti di Zenith Radio, la serie di radio portatili “Trans-Oceanic” è stata tra le più famose.

McDonald era un appassionato velista e uomo d’affari e desiderava una radio portatile che fornisse trasmissioni di intrattenimento oltre a essere in grado di sintonizzarsi anche sulle stazioni meteo, marine e internazionali a onde corte. Chiese ai suoi ingegneri della compagnia di sviluppare prototipi per soddisfare i suoi criteri e nel 1940 avevano set di concetti pronti per la produzione.

Il Zenith ‘T / O’ ha iniziato la sua vita nel 1942 con il modello 7G605 ‘Trans-ocean Clipper’. Il prezzo è di $ 75, è stato rilasciato a gennaio ma ha cessato la produzione ad aprile, quando Zenith ha spostato la produzione in attrezzature legate alla guerra . Durante questa breve fase di produzione, sono state prodotte circa 35.000 unità e i dati di vendita hanno mostrato che molti sono stati venduti ai clienti nel gruppo di reddito “sopra la media”. Tuttavia, molti trovarono la loro strada anche in vari teatri di guerra e nelle mani di militari riconoscenti – il fatto che una ripresa della produzione alla fine della guerra fosse mantenuta alta.

Il T / O era un ricevitore radio a doppia alimentazione; potrebbe funzionare dal servizio elettrico AC o DC e tramite una coppia di batterie a secco “A” e “B” per la portabilità. Le batterie sono obsolete, ma i primi modelli T / O vivono su entrambi grazie alla possibilità di utilizzare la linea CA o una batteria fatta di celle moderne (6 D per la batteria “A” e transistor 10 9 volt per “B”) o un inverter. Zenith ha utilizzato un raddrizzatore al selenio delle versioni successive del T / O, sostituendo le valvole del raddrizzatore utilizzate nei modelli precedenti. Inserendo la spina di alimentazione in una presa sullo chassis o sul lato della radio (a seconda del modello), il T / O è stato sostituito dal funzionamento a batteria.

Il primo T / O post-bellico era l’8G005Y, progettato da Robert Davol Budlong , un consulente di design industriale responsabile di molti dei prodotti radio Zenith. Al prezzo di $ 125, era in produzione dal 1946 al 1949 in diverse varianti. Questo è stato sostituito nel dicembre del 1949 dalla G500, un modello di “cambio” che aveva aggiornato l’elettronica usando tubi miniaturizzati ma con lo stesso aspetto. Il G500 ha mantenuto il suo prezzo a meno di $ 100 fino a quando non è stato ritirato a metà del 1951.

La H500 ‘Super Trans-Oceanic’ fu introdotta nel maggio 1951 ad un prezzo iniziale di $ 99,95. Aveva una faccia anteriore ridisegnata e incorporava molte coperture di frequenza e modifiche elettroniche ordinate da McDonald. C’era anche una piccola serie di transitaridi “militarizzati”, ordinati dal governo degli Stati Uniti.

Dopo il 1953, ci fu una competizione con la Trans-Oceanica di entrambi gli Hallicrafters , con i loro set di serie “Trans-World” e la RCA , con i loro modelli “Strato-World”.

Nella primavera del 1954, la serie 600 fu introdotta con il suo quadrante tipo ” slide-rule ” e un cavo di alimentazione che si avvolge all’interno del set su una bobina caricata a molla. Questo modello è rimasto in produzione, con modifiche minori, fino alla fine dell’era del tubo T / O nel 1962.

Durante il funzionamento del modello T / O valvolare o valvola , questo ricevitore non includeva una banda radio FM 88-108 MHz .

Eugene McDonald morì nel 1958, ma fu personalmente coinvolto nelle modifiche del design alla “sua” radio fino alla fine. Nel novembre 1957, Zenith introdusse il nuovissimo transistor transistorico a nove transistor. La Trans-Oceanic a base di tubi più vecchi fu continuata in produzione fino al 1962.

Nel novembre del 1957 fu introdotta la prima di diverse Trans-Oceaniche transistorizzate , la Royal 1000. Come sempre, il comandante E. McDonald collaborò alla progettazione del 1000. Questo doveva essere il suo ultimo tentativo nella radio Trans-Oceanica , scomparendo poco dopo la sua introduzione. Il Royal 1000 aveva esattamente la stessa copertura di frequenza del tubo Trans-Oceanics della serie A / B 600 con l’aggiunta della banda da 13 metri. Il nuovo Royal 1000 sfoggiava anche un design interamente in metallo con il coperchio anteriore che si apriva verso il basso. Il diagramma di registro era situato all’interno della porta a faccia in giù. I primi anni del Royal 1000 sfoggiavano un rivestimento in vera pelle contrassegnato come tale. Un altro primo per le radio portatili era il quadrante unicoscala utilizzata nella serie 1000 e successive di Trans-Oceanics. Il 1000 è stato progettato con una scala quadrante del cilindro che ruoterebbe con l’interruttore di banda consentendo di mostrare solo quella particolare scala di banda. [3]

Subito dopo l’introduzione del modello 1000, fu aggiunto un secondo modello, il Royal 1000D. L’unica differenza era la banda LW aggiunta che copriva da 150 kHz a 405 kHz appena sotto la banda di trasmissione AM. C’erano anche lievi differenze estetiche per distinguere i due modelli. Anthony J. Cascarano è stato il progettista principale dei mobili Royal 1000 / 1000D. [4]Nel 1962 fu aggiunto il Royal 3000 e la 1000D fu eliminata, mentre i 1000 rimasero in produzione fino all’anno modello del 1968. Il 3000 ha aggiunto la banda di trasmissione FM ed eliminato la banda dei 13 metri. Oltre ad alcune differenze estetiche, tra il nuovo modello e i precedenti modelli della serie 1000 non c’era molta differenza a parte l’aggiunta del subchassis FM e dei trasformatori IF. Il 3000 usava molte parti dello stesso cabinet del 1000 / 1000D, ma richiedeva una cover posteriore rigonfia per ospitare le parti aggiuntive utilizzate per FM.

I primi anni 1000 e 1000D erano a batteria, senza alcuna alimentazione esterna. Questo è stato considerato accettabile perché la durata della batteria era molto migliore rispetto ai modelli a tubo. 8 celle D ordinarie opererebbero la radio per> 500 ore, invece di ~ 150 ore per i modelli di tubi e la loro massiccia batteria A / B. Il 3000 è stato introdotto anche come solo batteria. Successivamente sono stati introdotti i modelli 1000-1 e 3000-1 con alimentazione esterna utilizzando quello che era uno dei primi alimentatori di tipo “wall wart” – un trasformatore, raddrizzatore e condensatore di filtro in una scatola con connettore di linea CA che collegava dentro e appeso alla presa di corrente.

Nel 1968 fu introdotta la serie Royal 7000 Trans-Oceanic. Il nuovo modello sfoggiava un look completamente nuovo e molti miglioramenti rispetto ai punti deboli dei precedenti modelli della serie 1000/3000. Oltre a un nuovo look, è stato aggiunto un BFO per la ricezione SSB / CW. Inoltre è stato aggiunto un interruttore filtro ampio / stretto per una maggiore selettività. La banda di 13 metri è stata reintrodotta insieme a una copertura estesa da 1620 kHz a 2000 kHz e la banda meteorologica VHF. La progettazione elettrica è stata un miglioramento sia in termini di selettività che di sensibilità e ha utilizzato transistor NPN in silicio moderno piuttosto che i precedenti tipi di germanio. La qualità del suono è stata notevolmente migliorata. Il design meccanico interno era abbastanza simile ai modelli precedenti e utilizzava ancora un telaio in acciaio e un cablaggio point-to-point, piuttosto che schede PC.

L’ultimo modello Trans-Oceanic era la serie R7000 introdotta nel 1979. Questo modello ora aveva una copertura completa da 150 kHz a 30 MHz. Andato era la banda elettrica sparsa per sintonizzazione migliorata. La R7000 sfoggiava un nuovo design elettrico utilizzando schede di circuito modulari anziché il telaio fisso cablato di tutti i modelli precedenti. C’erano molte altre nuove funzionalità, come i doppi accordatori, lo squelch e diverse bande aggiunte come Air, VHF da 144 MHz a 175 MHz. La R7000 è stata costruita a Chicago per il primo anno, ma la produzione è stata trasferita a Taiwan negli ultimi due anni, mentre tutti i modelli precedenti erano stati realizzati negli Stati Uniti.

La nuova linea Royal ha venduto bene, ma la leadership di Zenith è stata costantemente erosa. Al momento dell’uscita della “R7000” nel 1979, la feroce concorrenza di Sony in Giappone , che con il loro quadrante digitale di visualizzazione aveva, in molti modi, un prodotto superiore, significava la fine di una famosa linea di prodotti.

È improbabile che questa famosissima famiglia di radio potrà mai essere resuscitata, anche se c’è un forte seguito di questa serie più famosa di radio consumer. Oggi il Trans-Oceanico è diventato una radio popolare sia per i collezionisti che per i non-collezionisti. [5] [6]

Popolarità oggi

Le versioni precedenti del tubo o della valvola del T / O sono apprezzate dai collettori radio. Molti modelli di lavoro e pezzi di ricambio sono disponibili su vari siti di aste online. La qualità costruttiva e la longevità di questi ricevitori è ben nota e molto apprezzata.

Vedi anche

  • Ricevitore radio
  • Ascolto in onde corte
  • Zenith Electronics Corporation
  • Eugene F. McDonald

Riferimenti

  1. Saltate^ Litwinovich, Paul. “Zenith Trans-Oceanic, The” Royalty of Radio ” ” . wshu.org . Gruppo radio pubblica WSHU . Estratto il 6 giugno 2016 .
  2. Salta su^ John H. Bryant; Harold N. Cones (2008). Zenith Trans-Oceanic: The Royalty of Radio . Schiffer Publishing, Limited. ISBN  978-0-7643-2838-1 .
  3. Salta su^ Michael B. Schiffer (1991). La radio portatile in vita americana . Università dell’Arizona Press. pp. 128-. ISBN  978-0-8165-1284-3 .
  4. Salta su^ The Zenith Trans-Oceanic, The Royalty of Radio autore = John H. Bryant, AIA e Harold N. Cones, Ph.D. Pub di Schiffer Publishing, LTD. 1995
  5. Salta su^ http://www.zenithtrans-oceanic.portabletubes.co.uk/ Zenith Trans-Oceanic, The Royalty of Portables
  6. Salta su^ Jerome S. Berg (1 ottobre 2008). Ascoltando le onde corte, dal 1945 ad oggi . McFarland. pp. 314-. ISBN  978-0-7864-5199-9 .

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *