La trasmissione AM è una tecnologia di trasmissione radio che impiega trasmissioni di modulazione di ampiezza (AM). È stato il primo metodo sviluppato per realizzare trasmissioni radio audio, ed è ancora utilizzato in tutto il mondo, principalmente per trasmissioni a onde medie (note anche come “banda AM”), ma anche sulle bande radio a onda lunga e onde corte .

Le prime trasmissioni AM sperimentali furono iniziate all’inizio del 1900. Tuttavia, le trasmissioni AM diffuse non sono state stabilite fino agli anni ’20, in seguito allo sviluppo dei ricevitori e dei trasmettitori del tubo a vuoto . La radio AM è rimasta il metodo dominante di trasmissione per i prossimi 30 anni, un periodo chiamato ” Golden Age of Radio “, fino a quando la trasmissione televisiva divenne diffusa negli anni ’50 e ricevette gran parte della programmazione precedentemente trasmessa dalla radio. Successivamente, il pubblico della radio AM si è notevolmente ridotto a causa della concorrenza della radio FM ( modulazione di frequenza ), della trasmissione audio digitale (DAB), della radio satellitare , della radio HD (digitale) e dello streaming Internet.

Le trasmissioni AM sono molto più suscettibili alle interferenze rispetto ai segnali FM e digitali e spesso hanno una fedeltà audio limitata. Pertanto, le emittenti AM tendono a specializzarsi in formati di parole pronunciate, come la radio parlata , tutte le notizie e gli sport , lasciando la trasmissione di musica principalmente alle stazioni FM e digitali.

Storia

Articolo principale: Storia della radio

Sviluppo della trasmissione anticipata

Una delle prime trasmissioni radiofoniche, il soprano francese Mariette Mazarin che canta nel trasmettitore ad arco di Lee de Forest a New York il 24 febbraio 1910.
Lee de Forest ha usato un antico trasmettitore a valvole a vuoto per trasmettere i ritorni per le dichiarazioni presidenziali di Hughes-Wilson il 7 novembre 1916, oltre il 2XG a New York. Nella foto l’ingegnere Charles Logwood

L’idea di trasmissione – la trasmissione illimitata di segnali a un pubblico diffuso – risale al periodo di fondazione dello sviluppo radio, anche se le prime trasmissioni radio, originariamente conosciute come “radiazione hertziana” e “telegrafia wireless”, utilizzavano trasmettitori spark-gap che poteva solo trasmettere i punti e le linee del codice Morse . Nell’ottobre del 1898 una pubblicazione londinese, The Electrician , osservò che “ci sono rari casi in cui, come una volta il Dr. [Oliver] Lodge espresse, potrebbe essere vantaggioso” gridare “il messaggio, diffondendolo trasmesso ai ricevitori in tutte le direzioni” . [1] Tuttavia, è stato riconosciuto che ciò comporterebbe significative questioni finanziarie, come quello stesso annoL’elettricista haanche commentato “la professoressa Lodge non ha dimenticato che nessuno vuole pagare per gridare al mondo su un sistema con il quale sarebbe impossibile impedire ai non abbonati di beneficiare gratuitamente?” [2]

Il 1 ° gennaio 1902, Nathan Stubblefield diede una dimostrazione a corto raggio di “telefono senza fili”, che includeva la trasmissione simultanea di voci e musica in sette località di Murray, nel Kentucky. Tuttavia, questo fu trasmesso usando induzione piuttosto che segnali radio, e sebbene Stubblefield predisse che il suo sistema sarebbe stato perfezionato in modo che “sarebbe possibile comunicare con centinaia di case allo stesso tempo”, e “un singolo messaggio può essere inviato da una stazione centrale per tutte le parti degli Stati Uniti “, non è stato in grado di superare i limiti di distanza intrinseci di questa tecnologia. [3]

Le prime trasmissioni radiotelegrafiche pubbliche furono fornite come servizi governativi, iniziando con i segnali orari giornalieri inaugurati il ​​1 ° gennaio 1905 da un certo numero di stazioni della US Navy. [4] In Europa, i segnali trasmessi da una stazione situata sulla Torre Eiffel sono stati ricevuti in gran parte dell’Europa. In entrambi gli Stati Uniti e in Francia questo ha portato a un piccolo mercato di linee di ricezione progettato per gioiellieri che necessitavano di un tempo preciso per impostare i propri orologi, tra cui l’Ondophone in Francia, [5] e il De Forest RS-100 Jewelers Time Receiver nel Stati Uniti [6] La capacità di rilevare le trasmissioni di segnali orari, oltre ai bollettini meteorologici e ai riepiloghi delle notizie sul codice Morse, ha anche attirato l’interesse della radio amatoriale appassionati.

Tecnologie di trasmissione della modulazione di ampiezza iniziale (AM)

Fu subito riconosciuto che, proprio come il telegrafo aveva preceduto l’invenzione del telefono, la capacità di effettuare trasmissioni radio audio sarebbe stato un progresso tecnico significativo. Nonostante questa conoscenza, ci sono voluti ancora due decenni per perfezionare la tecnologia necessaria per realizzare trasmissioni audio di qualità. Inoltre, raramente il telefono veniva utilizzato per la distribuzione di intrattenimento, al di fuori di alcuni sistemi di ” giornali telefonici “, la maggior parte dei quali erano stabiliti in Europa. Con questo in mente, la maggior parte dei primi sviluppi del radiotelefono prevedevano che il dispositivo sarebbe stato sviluppato in modo più redditizio come “telefono wireless” per le comunicazioni personali, o per fornire collegamenti in cui non si potevano gestire linee telefoniche regolari, piuttosto che per le incerte finanze della trasmissione.

Nellie Melba fa una trasmissione sulla stazione radiofonica Marconi Chelmsford Works in Inghilterra il 15 giugno 1920
Agricoltore che ascolta le notizie del tempo e del raccolto del governo degli Stati Uniti usando una radio di cristallo. Il tempo del governo di servizio pubblico, le previsioni meteorologiche e le trasmissioni aziendali sono state le prime “trasmissioni” radiofoniche.
Una famiglia che ascoltava una trasmissione anticipata usando un ricevitore radio di cristallo nel 1922. I set di cristalli, usati prima dell’avvento delle radio a valvole a vuoto negli anni ’20, non potevano guidare gli altoparlanti , quindi la famiglia doveva ascoltare gli auricolari.

La persona generalmente accreditata come principale sviluppatore della tecnologia AM è l’inventore nato in Canada Reginald Fessenden . I trasmettitori radio a scintilla originali erano poco pratici per la trasmissione dell’audio, poiché producevano impulsi discontinui noti come ” onde smorzate “. Fessenden si rese conto che era necessario un nuovo tipo di trasmettitore radio che producesse segnali “non smorzati” (meglio conosciuti come ” onde continue “), che potevano quindi essere “modulati” per riflettere i suoni trasmessi.

L’approccio di base di Fessenden è stato divulgato nel brevetto USA 706.737, che ha richiesto il 29 maggio 1901 e che è stato rilasciato l’anno successivo. Richiedeva l’uso di un alternatore ad alta velocità (indicato come “un dinamo a corrente alternata”) che generava “onde sinusoidali pure” e produceva “un treno continuo di onde radianti di forza sostanzialmente uniforme” o, nella terminologia moderna , un trasmettitore a onda continua (CW). [7]Fessenden ha iniziato la sua ricerca sulle trasmissioni audio mentre svolgeva attività di sviluppo per il servizio meteorologico statunitense a Cobb Island, nel Maryland. Poiché non aveva ancora un trasmettitore ad onda continua, inizialmente lavorava con un trasmettitore sperimentale “scintilla ad alta frequenza”, sfruttando il fatto che maggiore è la velocità di scintilla, più una trasmissione spark-gap si avvicina alla produzione di onde continue . In seguito ha riferito che, nell’autunno del 1900, ha trasmesso il discorso con successo su una distanza di circa 1,6 chilometri (un miglio), [8] che sembra essere stata la prima trasmissione audio di successo utilizzando segnali radio. Tuttavia, in questo momento il suono era troppo distorto per essere commercialmente pratico. [9]Per un certo periodo ha continuato a lavorare con trasmettitori di scintille ad alta frequenza più sofisticati, incluse le versioni che utilizzavano l’aria compressa, che ha iniziato ad assumere alcune delle caratteristiche dei trasmettitori ad arco . [10]Fessenden ha tentato di vendere questa forma di radiotelefono per la comunicazione point-to-point, ma non ha avuto successo. [11]

Trasmettitore alternatore

Il lavoro di Fessenden con le trasmissioni di scintille ad alta frequenza era solo una misura temporanea, dal momento che il suo piano definitivo per la creazione di un trasmettitore con capacità audio consisteva nel prendere un alternatore elettrico di base , che normalmente ruotava a velocità che producevano corrente alternata di al massimo alcune centinaia di cicli. al secondo ( Hz ) e aumenta notevolmente la sua velocità di rotazione, al fine di creare correnti elettriche di decine di migliaia di cicli al secondo (kHz), producendo così una trasmissione a onda continua costante quando collegata a un’antenna. Il passo successivo, adottato dalla pratica telefonica standard, consisteva nell’inserire un semplice microfono in carbonio nella linea di trasmissione, al fine di modulare l’ onda portantesegnale per produrre trasmissioni audio AM. Tuttavia, ci vorrebbero molti anni di costoso sviluppo prima ancora che un prototipo di alternatore-trasmettitore fosse pronto, e qualche anno dopo che le versioni ad alta potenza diventassero disponibili. [12]

Fessenden ha lavorato con Ernst FW Alexanderson di General Electric (GE) , che nell’agosto del 1906 ha prodotto un modello migliorato che operava a una frequenza di trasmissione di circa 50 kHz, sebbene a bassa potenza. L’alternatore-trasmettitore raggiunse l’obiettivo di trasmettere segnali audio di qualità, ma la mancanza di qualsiasi modo per amplificare i segnali significava che erano un po ‘deboli. Il 21 dicembre 1906, Fessenden fece un’ampia dimostrazione del nuovo alternatore-trasmettitore a Brant Rock, Massachusetts, mostrando la sua utilità per la telefonia wireless point-to-point, compresa l’interconnessione delle sue stazioni alla rete telefonica via cavo. Come parte della dimostrazione, il discorso è stato trasmesso a 18 chilometri (11 miglia) da un sito di ascolto a Plymouth, nel Massachusetts. [13]

Un account American Telephone Journal della dimostrazione di alternatore-trasmettitore del 21 dicembre includeva la dichiarazione che “È mirabilmente adattato alla trasmissione di notizie, musica, ecc. Poiché, a causa del fatto che non sono necessari fili, la trasmissione simultanea a molti abbonati può essere effettuato con la stessa facilità con cui pochi ” [13], facendo eco alle parole di una dispensa distribuita ai testimoni della dimostrazione, che affermava” [Radio] La telefonia è mirabilmente adattata per trasmettere notizie, quotazioni azionarie, musica, rapporti sulle gare, ecc. su una città, a causa del fatto che non sono necessari fili e che un singolo apparecchio può distribuire a diecimila abbonati con la stessa facilità con cui si possono costruire alcune stazioni per questo scopo nelle grandi città qui e all’estero. “[14]Tuttavia, a parte le due trasmissioni di ferie riportate poco dopo queste dimostrazioni, Fessenden non sembra aver condotto alcuna trasmissione radiofonica per il pubblico in generale, o aver persino riflettuto ulteriormente sul potenziale di un normale servizio di trasmissione, e in un articolo del 1908 fornendo una revisione completa dei potenziali usi della sua invenzione radiotelefonica, non ha fatto alcun riferimento alla trasmissione. [15]

Poiché in quel momento non c’era modo di amplificare le correnti elettriche, la modulazione veniva solitamente eseguita da un microfono a carbone inserito direttamente nel filo dell’antenna. Ciò significava che l’intera potenza del trasmettitore fluiva attraverso il microfono e, anche usando il raffreddamento ad acqua, la capacità di gestione della potenza dei microfoni limitava fortemente la potenza delle trasmissioni. In definitiva, sarebbe stato sviluppato solo un piccolo numero di alternatori potenti e potenti di Alexanderson . Tuttavia, sarebbero utilizzati quasi esclusivamente per la comunicazione radiotelegrafica a lungo raggio e, occasionalmente, per la sperimentazione radiotelefonica, ma non furono mai utilizzati per le trasmissioni generali.

Trasmettitori ad arco

Quasi tutte le trasmissioni a onda continua AM prodotte prima del 1915 sono state realizzate con versioni del trasmettitore con convertitore ad arco , che era stato inizialmente sviluppato da Valdemar Poulsen nel 1903. [16]I trasmettitori ad arco hanno funzionato producendo un arco elettrico pulsante in un’atmosfera di idrogeno chiusa. Erano molto più compatti dei trasmettitori di alternatori e potevano operare su frequenze di trasmissione leggermente più elevate. Tuttavia, hanno sofferto di alcune delle stesse carenze. La mancanza di mezzi per amplificare le correnti elettriche significava che, come i trasmettitori dell’alternatore, la modulazione veniva solitamente eseguita da un microfono inserito direttamente nel cavo dell’antenna, che di nuovo provocava problemi di surriscaldamento, anche con l’uso di microfoni raffreddati ad acqua. Pertanto, le potenze del trasmettitore tendevano a essere limitate. L’arco era anche un po ‘instabile, il che riduceva la qualità dell’audio. Gli sperimentatori che hanno utilizzato trasmettitori ad arco per la loro ricerca radiotelefonica hanno incluso Ernst Ruhmer, Quirino Majorana ,Charles “Doc” Herrold e Lee de Forest .

Trasmettitori del tubo a vuoto

I progressi nella tecnologia dei tubi a vuoto (chiamati “valvole” nell’uso britannico), specialmente dopo il 1915, rivoluzionarono la tecnologia radio. I dispositivi dei tubi a vuoto potrebbero essere utilizzati per amplificare le correnti elettriche, che hanno superato i problemi di surriscaldamento dovuti alla necessità di inserire microfoni direttamente nel circuito dell’antenna di trasmissione. I trasmettitori del tubo a vuoto fornivano inoltre segnali AM di alta qualità e potevano operare su frequenze di trasmissione più elevate rispetto ai trasmettitori ad alternatore e ad arco. [17]Le trasmissioni radio non governative furono proibite in molti paesi durante la prima guerra mondiale, ma la tecnologia radiotelefonica AM progredì notevolmente a causa della ricerca in tempo di guerra, e dopo la guerra la disponibilità di tubi scatenò un grande aumento nel numero di stazioni radioamatoriali che sperimentavano la trasmissione AM di notizie o musica. I tubi a vuoto rimasero la tecnologia centrale della radio per 40 anni, fino a quando i transistoriniziarono a dominare negli anni ’60 e sono tuttora utilizzati nei trasmettitori di trasmissione di potenza più elevata.

Ricevitori

1938 Radio console Zenith modello 12-S per valvole a vuoto, in grado di raccogliere onde medie con onde corte e onde corte. I ricevitori “All Wave” potevano anche rilevare la terza banda AM, le stazioni a onda lunga.

A differenza dei sistemi telegrafici e telefonici, che utilizzavano tipi di apparecchiature completamente diversi, la maggior parte dei ricevitori radio era ugualmente adatta sia per la ricezione radiotelegrafica che radiotelefonica. Nel 1903 e nel 1904 il rilevatore elettrolitico e il diodo termoionico ( valvola Fleming ) furono inventati rispettivamente da Reginald Fessenden e John Ambrose Fleming . Più importante, nel 1904-1906 il rivelatore di cristalli , il rivelatore AM più semplice ed economico, è stato sviluppato da GW Pickard . Radio di cristallo fatte in casasi diffuse rapidamente nei successivi 15 anni, fornendo un pubblico pronto per le prime trasmissioni radiofoniche. Una limitazione dei set di cristalli era la mancanza di amplificazione dei segnali, quindi gli ascoltatori dovevano usare gli auricolari , e richiedeva lo sviluppo di ricevitori per valvole a vuoto prima che potessero essere usati gli altoparlanti . L’ altoparlante cono dinamico , inventato nel 1924, ha migliorato notevolmente la risposta in frequenza audio rispetto ai precedenti diffusori a tromba, consentendo di riprodurre la musica con una buona fedeltà. [18] La radio AM offriva la più alta qualità del suono disponibile in un dispositivo audio domestico prima dell’introduzione dell’alta fedeltà e della registrazione di lunga data alla fine degli anni ’40.

Le abitudini di ascolto cambiarono negli anni ’60 a causa dell’introduzione della rivoluzionaria radio a transistor , resa possibile dall’invenzione del transistor nel 1946. Le loro dimensioni compatte – abbastanza piccole da stare in una tasca della camicia – e minori requisiti di potenza, rispetto ai tubi a vuoto , significava che per la prima volta i ricevitori radio erano facilmente trasportabili. La radio a transistor divenne il dispositivo di comunicazione più utilizzato nella storia, con miliardi prodotti negli anni ’70. La radio divenne un “compagno” onnipresente che le persone potevano portare con sé ovunque andassero.

Prime trasmissioni sperimentali

La demarcazione tra quella che è considerata una trasmissione “sperimentale” e “organizzata” è in gran parte arbitraria. Di seguito sono elencate alcune delle prime trasmissioni radio AM, che, a causa dei loro orari irregolari e scopi limitati, possono essere classificate come “sperimentali”:

  • Vigilia di Natale, 1906 Fino ai primi anni ’30, era generalmente accettato che la serie di trasmissioni dimostrative di Lee de Forest iniziata nel 1907 fossero le prime trasmissioni di musica e intrattenimento per radio. Tuttavia, nel 1932 un articolo preparato da Samuel M. Kintner, ex socio di Reginald Fessenden, asserì che Fessenden aveva effettivamente condotto due trasmissioni precedenti. [19] Questa affermazione era basata esclusivamente su informazioni incluse in una lettera del 29 gennaio 1932 che Fessenden aveva inviato a Kintner. (Fessenden morì successivamente cinque mesi prima che apparisse l’articolo di Kintner). Nella sua lettera, Fessenden riferì che, la sera del 24 dicembre 1906 ( vigilia di Natale), aveva fatto il primo di due trasmissioni di musica e intrattenimento ad un pubblico generale, usando l’alternatore-trasmettitore a Brant Rock, nel Massachusetts. Fessenden ricordava la produzione di un breve programma che includeva la registrazione di un disco fonografico, seguito dal suo suonare il violino e il canto e dalla chiusura con una lettura biblica. Ha anche affermato che un secondo programma breve è stato trasmesso il 31 dicembre ( capodanno ). Il pubblico previsto per entrambe le trasmissioni era principalmente i radioamatori della nave lungo la costa atlantica. Fessenden sosteneva che questi due programmi erano stati ampiamente pubblicizzati in anticipo, con la trasmissione della vigilia di Natale ascoltata “fino a qui” come Norfolk, Virginia, mentre la trasmissione di Capodanno era stata ricevuta nelle Indie occidentali. [20]Tuttavia, gli sforzi profusi per verificare le affermazioni di Fessenden durante il 50esimo [21] e il 100esimo [22]anniversari delle trasmissioni rivendicate, che includevano la revisione dei conti dei registri radio delle navi e altre fonti contemporanee, non hanno finora confermato che queste trasmissioni effettivamente ha avuto luogo.
  • 1907-1912 Lee de Forest ha condotto una serie di trasmissioni di prova a partire dal 1907, ed è stato ampiamente citato promuovendo il potenziale della radiodiffusione organizzata. Utilizzando una serie di trasmettitori ad arco, emise la sua prima trasmissione di intrattenimento nel febbraio 1907, trasmettendo musica elettronica di telharmonium dalla sua stazione di laboratorio “Highbridge” a New York City. [23] Seguirono test che includevano, in autunno, Eugenia Farrar che cantava “I Love You Truly”. [24] Ulteriori eventi promozionali a New York includevano esibizioni live di famose star del Metropolitan Opera come Mariette Mazarin, Geraldine Farrar ed Enrico Caruso. Trasmette anche musica fonografica dalla Torre Eiffela Parigi. La sua compagnia equipaggiava la Great White Fleet della US Navy con radiotelefoni ad arco sperimentali per la loro crociera intorno al mondo del 1908, e gli operatori trasmettevano musica fonografica mentre le navi entravano in porti come San Francisco e Honolulu. [25]
  • Giugno 1910 In un 23 giugno 1910, la lettera autenticata che è stata pubblicata in un catalogo prodotto dalla Electro Importing Company di New York, Charles “Doc” Herrold ha riferito che, usando una scintilla ad alta frequenza di una di quelle società per creare una “scintilla ad alta frequenza” trasmettitore, aveva trasmesso con successo “concerti telefonici wireless a uomini wireless locali dilettanti”. Herrold visse a San Jose, in California. [26]
  • 1913 Robert Goldschmidt iniziò trasmissioni radiotelefoniche sperimentali dalla stazione di Laeken , vicino a Bruxelles, in Belgio, e il 13 marzo 1914 i test erano stati ascoltati fino alla Torre Eiffel a Parigi. [27]
  • 15 gennaio 1920 La trasmissione nel Regno Unito è iniziata con notizie estemporanee e musica fonografica su 2MT, il trasmettitore sperimentale da 15 kW della fabbrica Marconi a Chelmsford , nell’Essex, alla frequenza di 120 kHz. Il 15 giugno 1920, il quotidiano Daily Mail sponsorizzò il primo concerto radiofonico britannico programmato, dalla famosa diva dell’opera australiana Nellie Melba . [28]Questa trasmissione è stata ascoltata in gran parte dell’Europa, tra cui Berlino, Parigi, L’Aia, Madrid, Spagna e Svezia. Chelmsford ha continuato a trasmettere concerti con noti musicisti. Pochi mesi dopo, nonostante la crescente popolarità, il governo chiuse le trasmissioni, a causa delle lamentele sul fatto che il segnale a onde lunghe della stazione interferiva con comunicazioni più importanti, in particolare la radio degli aerei militari. [29]

Trasmissione organizzata

Le trasmissioni in Germania iniziarono il 1922 come monopolio degli uffici postali su abbonamento, usando ricevitori sigillati che potevano ricevere solo una stazione.

Dopo la prima guerra mondiale, il numero di stazioni che fornivano un regolare servizio di trasmissione aumentò notevolmente, principalmente a causa dei progressi nella tecnologia dei tubi a vuoto. In risposta alle attività in corso, i regolatori del governo alla fine stabilirono standard codificati per cui le stazioni potevano fare trasmissioni destinate al grande pubblico, ad esempio negli Stati Uniti il ​​riconoscimento ufficiale di un “servizio di trasmissione” avvenne con l’istituzione di regolamenti efficaci dal 1 ° dicembre 1921, [31] e le autorità canadesi hanno creato una categoria distinta di “emittenti radiotelevisive” nell’aprile 1922. [32] Tuttavia, numerosi casi di trasmissioni di intrattenimento sono stati presentati su base regolare prima del loro riconoscimento formale da parte delle autorità governative. Alcuni primi esempi includono:

  • 21 luglio 1912 La prima persona a trasmettere trasmissioni di intrattenimento su un programma regolare sembra essere stato Charles “Doc” Herrold, che inaugurò programmi settimanali, usando un trasmettitore ad arco, dalla sua stazione Wireless School a San Jose, in California. [33] Le trasmissioni continuarono fino alla chiusura della stazione a causa dell’ingresso degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale nell’aprile 1917.
  • 28 marzo 1914 La stazione di Laeken in Belgio, sotto la supervisione di Robert Goldschmidt, inaugurò una serie settimanale di concerti, [34] trasmessi alle 17:00 di sabato sera. Questi continuarono per circa quattro mesi fino a luglio e finirono con l’inizio della prima guerra mondiale. [35] Nell’agosto del 1914 le strutture di Laeken furono distrutte, per impedir loro di cadere nelle mani di invasori tedeschi.
  • Nel novembre del 1916 De Forest perfezionò le valvole a vuoto di potenza “Oscillion”, utilizzabili nei trasmettitori radio, e inaugurò trasmissioni giornaliere di intrattenimento e notizie dalla sua stazione “Highbridge” di New York, 2XG . Questa stazione ha anche sospeso le operazioni nell’aprile del 1917 a causa della proibizione delle trasmissioni radio civili dopo l’entrata degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale. [36] Il programma più pubblicizzato era la trasmissione dei risultati elettorali per le elezioni presidenziali di Hughes-Wilson il 7 novembre , 1916, con aggiornamenti forniti via cavo dagli uffici americani di New York . Circa 7.000 ascoltatori radiofonici fino a 200 miglia (320 chilometri) da New York hanno ascoltato dichiarazioni elettorali intervallate da musica patriottica.[37]
  • 17 aprile 1919 Poco dopo la fine della prima guerra mondiale, F. S. McCullough nello stabilimento per l’aviazione di Glenn L. Martin a Cleveland, Ohio, iniziò una serie settimanale di concerti fonografici. [38] Tuttavia, le trasmissioni furono presto sospese, a causa di denunce di interferenze da parte della Marina degli Stati Uniti. [39]
  • 6 novembre 1919 La prima trasmissione programmata (preannunciata nella stampa) dalla radio olandese è stata fatta dalla Nederlandsche Radio Industrie, la stazione PCGG a L’Aia, che ha iniziato regolarmente le trasmissioni di concerti. Ha riscontrato un vasto pubblico al di fuori dei Paesi Bassi, soprattutto nel Regno Unito. (Invece di veri segnali AM, almeno inizialmente questa stazione usava una forma di banda stretta FM, che richiedeva che i ricevitori fossero leggermente deturnati per ricevere i segnali usando la rilevazione di pendenza .) [40]
  • Alla fine del 1919 la stazione di New York di De Forest, 2XG, tornò in onda alla fine del 1919 dopo aver dovuto sospendere le operazioni durante la prima guerra mondiale. [41] La stazione continuò a funzionare fino ai primi anni del 1920, quando fu fermata perché il trasmettitore era stato spostato in una nuova posizione senza permesso.
  • 20 maggio 1920 La stazione sperimentale canadese Marconi XWA (in seguito CFCF, eliminata nel 2010 come CINW) a Montreal ha iniziato le trasmissioni regolari, [42] e rivendica lo status di prima emittente commerciale al mondo.
  • Nel giugno del 1920 De Forest trasferisce l’ex trasmettitore di 2XG a San Francisco, in California, dove è stato rinviato come 6XC , la “stazione del teatro della California”. [43] Nel giugno 1920 la stazione iniziò a trasmettere concerti quotidiani. [44] De Forest in seguito affermò che questa era la “prima stazione radio-telefonica dedicata esclusivamente” alla trasmissione al pubblico. [45]
  • 20 agosto 1920 In questa data i Detroit News iniziarono trasmissioni giornaliere sulla stazione 8MK (successiva WWJ), situata nell’edificio della sede centrale del giornale. Il giornale ha iniziato a pubblicizzare in modo estensivo le operazioni delle stazioni a partire dal 31 agosto 1920, con un programma speciale che prevedeva il ritorno alle elezioni primarie. [46] La gestione delle stazioni in seguito rivendicato il titolo di essere dove “ha iniziato la trasmissione radiofonica commerciale”. [47]
  • 2 NOVEMBRE 1920 A partire dal 17 ottobre 1919, [48] Westinghouse ingegnere Frank Conrad ha iniziato a trasmettere musica registrata e dal vivo su un programma semi-regolare dalla sua stazione di casa, 8XK in Wilkinsburg, Pennsylvania. Questo ha spinto il suo datore di lavoro a iniziare il proprio ambizioso servizio presso la sede della società a East Pittsburgh, in Pennsylvania. Le operazioni iniziarono, inizialmente con il segnale di chiamata 8ZZ, con un programma di elezioni elettorali con rendimenti elettorali il 2 novembre 1920. [49] Come KDKA , la stazione adottò un programma giornaliero a partire dal 21 dicembre 1920. [50] Questa stazione è un’altra contendente per il titolo di “prima stazione commerciale”.

Radio networks

Una trasmissione radiofonica in diretta viene trasmessa negli studi della NBC di New York. La maggior parte dei programmi di rete degli anni ’20 e ’40 furono trasmessi in diretta.

Poiché la maggior parte delle radiofrequenze a onde lunghe era utilizzata per le comunicazioni radiotelegrafiche internazionali, la maggior parte delle prime stazioni di trasmissione operava su frequenze medie, il cui raggio limitato generalmente le limitava al pubblico locale. Un metodo per superare questa limitazione, oltre a un metodo per condividere i costi del programma, era creare reti radio , collegare stazioni e linee telefoniche per fornire un pubblico a livello nazionale.

Stati Uniti

Negli Stati Uniti, l’ American Telephone and Telegraph Company (AT & T) è stata la prima organizzazione a creare una rete radio, e anche a promuovere la pubblicità commerciale, che ha chiamato trasmissione “a pedaggio”. La sua stazione di punta, WEAF (ora WFAN) a New York City, vendette blocchi di tempo di trasmissione a sponsor commerciali che svilupparono spettacoli di intrattenimento contenenti messaggi commerciali . AT & T aveva il monopolio delle linee telefoniche di qualità e nel 1924 aveva collegato 12 stazioni nelle città dell’Est in una “catena”. La Radio Corporation of America (RCA), General Electric e Westinghouse hanno organizzato una rete concorrente attorno alla propria stazione di punta, il WJZ della RCA(ora WABC) a New York City, ma sono stati ostacolati dal rifiuto di AT & T di affittare linee di collegamento o di consentire loro di vendere airtime. Nel 1926 AT & T vendette le sue operazioni radio alla RCA, che le usò per formare il nucleo della nuova rete NBC . [51]Negli anni ’30, la maggior parte delle principali stazioni radio del paese erano affiliate a reti di proprietà di due società, NBC e CBS . Nel 1934, una terza rete nazionale, la rete radio mutua si formò come una cooperativa di proprietà delle sue stazioni.

Regno Unito

Un secondo paese che adottò rapidamente la programmazione di rete fu il Regno Unito, e la sua rete nazionale divenne rapidamente un prototipo per un monopolio gestito dallo stato delle trasmissioni. [52] Un crescente interesse nelle trasmissioni radiofoniche da parte del pubblico britannico fece pressione sul governo per reintrodurre il servizio, in seguito alla sua sospensione nel 1920. Tuttavia, il governo voleva anche evitare quella che definiva l’esperienza “caotica” degli Stati Uniti di consentire un gran numero di stazioni operare con poche restrizioni. C’era anche la preoccupazione che le trasmissioni venissero dominate dalla società Marconi. [53] Furono presi accordi per sei grandi produttori di radio per formare un consorzio, la British Broadcasting Company(BBC), istituito il 18 ottobre 1922, a cui è stato dato il monopolio sulla trasmissione. Questa impresa era supportata da una tassa sulle vendite di apparecchi radio, più una quota annuale di canoni sui ricevitori, raccolti dall’ufficio postale. [54] Inizialmente le otto stazioni avevano il permesso di autonomia regionale. Nel 1927, l’organizzazione radiotelevisiva originale fu sostituita da un ente governativo britannico . [55]un’organizzazione non profit indipendente supportata esclusivamente da una tariffa di ricezione del ricevitore di 10 scellini . [55] Una combinazione di programmi populisti e di alte visioni veniva svolta dalle reti nazionali e regionali .

“Golden Age of Radio”

Quando la trasmissione iniziò nel 1920, la musica fu riprodotta in onda senza riguardo al suo status di copyright. Gli editori musicali hanno sfidato questa pratica come violazione del copyright, che per un certo periodo ha impedito la diffusione di molti brani popolari, e questo fumetto editoriale del 1925 mostra un ricco editore che annusa due radio performer. L’industria radiofonica alla fine ha accettato di effettuare pagamenti di royalty.

Il periodo che va dagli anni ’20 agli anni ’40 viene spesso chiamato “l’età d’oro della radio”. Durante questo periodo la radio AM è stata la principale fonte di intrattenimento domestico, fino a quando non è stata sostituita dalla televisione. Per la prima volta l’intrattenimento è stato fornito da fuori casa, sostituendo le forme tradizionali di intrattenimento come narrazione orale e musica dei membri della famiglia. Sono state create nuove forme, tra cui spettacoli radiofonici , serie di gialli, soap opera , spettacoli a quiz , ore di varietà , commedie di situazioni e spettacoli per bambini . Le notizie radiofoniche, compresa la segnalazione a distanza, hanno consentito agli ascoltatori di essere presenti per interposta persona in occasione di eventi degni di nota.

La radio ha facilitato notevolmente l’isolamento della vita rurale. I funzionari politici ora potrebbero parlare direttamente a milioni di cittadini. Uno dei primi a trarne vantaggio fu il presidente americano Franklin Roosevelt , che divenne famoso per le sue chiacchiere con il fuoco durante la Grande Depressione . Tuttavia, la radiodiffusione forniva anche i mezzi per usare la propaganda come potente strumento governativo e contribuì all’ascesa delle ideologie fasciste e comuniste .

Declino della popolarità

Negli anni ’40 due nuovi media, la radio FM e la televisione , iniziarono a fornire un’ampia concorrenza con i servizi di trasmissione stabiliti. L’industria delle radio AM ha subito una grave perdita di pubblico e di entrate pubblicitarie, e ha affrontato lo sviluppo di nuove strategie. Le trasmissioni in rete hanno dato il via alla formattazionebroadcasting: invece di trasmettere gli stessi programmi in tutto il paese, le stazioni hanno adottato formati specializzati che hanno attirato l’attenzione di diversi pubblici, come notizie regionali e locali, sport, programmi “talk” e programmi rivolti alle minoranze. Invece della musica dal vivo, la maggior parte delle stazioni ha iniziato a riprodurre musica registrata meno costosa. Tuttavia, lo sviluppo continuo di sistemi di trasmissione alternativi e superiori, tra cui il Digital Audio Broadcasting (DAB), la radio satellitare e la radio HD (digitale), ha continuato a diminuire la popolarità delle tecnologie di trasmissione tradizionali. Queste nuove opzioni, inclusa l’introduzione dello streaming su Internet, hanno portato in particolare alla riduzione delle trasmissioni ad onde corte, dal momento che le emittenti internazionali hanno trovato modi per raggiungere più facilmente il loro pubblico. [56]

AM stereo

Articolo principale: AM stereo

Alla fine degli anni ’70, spinto dall’esodo della programmazione musicale alle stazioni FM, l’industria delle radio AM negli Stati Uniti sviluppò la tecnologia per la trasmissione in stereo . (La trasmissione FM negli Stati Uniti ha adottato uno standard stereo comune nel 1961.) Lo sforzo è stato impegnativo a causa della necessità di limitare le trasmissioni a una larghezza di banda di 20 kHz , rendendo anche le trasmissioni compatibili con i ricevitori non stereo esistenti. Nel 1975 gli Stati Uniti Federal Communications Commission (FCC) ha chiesto proposte di norme AM stereo, e sono state presentate quattro standard concorrenti: Harris Corporation ‘s V-CPM (angolo variabile compatibile Fase Multiplex), Magnavox ‘ s PMX, Motorola ‘sC-QUAM (compatibile Quadrature Amplitude Modulation), e Kahn- Hazeltine banda laterale indipendentesistema “. [57] Tutti tranne il sistema Kahn-Hazeltine usato variazioni sulla stessa idea: il segnale mono (sinistra + destra) è stata trasmessa in modulazione di ampiezza come prima, mentre l’informazione stereo (sinistra-destra) è stata trasmessa dalla modulazione di fase .

Nel 1980 la FCC scelse il sistema Magnavox PMX come standard americano, ma questa scelta fu immediatamente contestata dai candidati in perdita nei tribunali. Nel 1982, la FCC ha annullato la sua decisione e ha deciso di non applicare uno standard comune, ma invece di installare più sistemi, al fine di “lasciare che il mercato decida”. [57] Altre nazioni hanno adottato lo stereo AM, più comunemente scegliendo il C-QUAM di Motorola. La scelta di uno standard unico, piuttosto che consentire standard concorrenti come gli Stati Uniti, ha portato ad una maggiore accettazione dello stereo AM in questi mercati. Nel 1993, la FCC ha nuovamente aggiornato la sua politica, rendendo il sistema C-QUAM lo standard statunitense, tuttavia, è stato successivamente installato da pochissime stazioni. [57] C’è stata un’adozione limitata di AM stereo in tutto il mondo, e l’interesse è diminuito dopo il 1990. Con la continua migrazione di stazioni AM dalla musica ai formati di notizie, sport e talk, i produttori di ricevitori hanno visto pochi motivi per adottare i più costosi sintonizzatori stereo, e quindi le stazioni radio hanno pochi incentivi per l’aggiornamento alla trasmissione stereo.

Informazioni tecniche

La tecnologia radio AM è più semplice rispetto ai sistemi di trasmissione successivi. Un ricevitore AM rileva variazioni di ampiezza nelle onde radio a una particolare frequenza, quindi amplifica le variazioni nella tensione del segnale per azionare un altoparlante o un auricolare . Tuttavia, la semplicità della trasmissione AM lo rende anche vulnerabile a “statico” ( rumore radio , interferenze in radiofrequenza) creato da entrambe le attività elettriche atmosferiche naturali come i fulmini e le apparecchiature elettriche ed elettroniche, comprese le luci fluorescenti, i motori e i sistemi di accensione dei veicoli. Nei grandi centri urbani, i segnali radio AM possono essere gravemente disturbati da strutture metalliche e edifici alti. Di conseguenza, la radio AM tende a fare meglio nelle aree in cui le frequenze FMscarseggiano, o in aree scarsamente popolate o montuose dove la copertura FM è scarsa. È necessario prestare la massima attenzione per evitare interferenze reciproche tra stazioni che funzionano sulla stessa frequenza. In generale, una trasmissione AM deve essere circa 20 volte più forte di un segnale interferente per evitare una riduzione della qualità, in contrasto con i segnali FM, dove l’effetto “cattura” significa che il segnale dominante deve essere solo circa il doppio di l’interferente.

Per lasciare spazio a più stazioni nella banda di trasmissione a onde medie negli Stati Uniti, nel giugno 1989 la FCC adottò uno standard NRSC ( National Radio Systems Committee ) che limitava la massima larghezza di bandaaudio trasmessa a 10,2 kHz, limitando la larghezza di banda occupata a 20,4 kHz. La precedente limitazione audio era di 15 kHz risultando in una larghezza di banda di 30 kHz. Un’altra limitazione comune sulla fedeltà AM è il risultato del design del ricevitore, sebbene siano stati fatti alcuni sforzi per migliorarlo, in particolare attraverso gli standard AMAX adottati negli Stati Uniti.

Frequenze della banda di trasmissione

Le trasmissioni AM sono utilizzate su diverse bande di frequenza. L’assegnazione di queste bande è regolato dal ITU s’ norme radio e, a livello nazionale, per l’amministrazione delle telecomunicazioni di ciascun paese (la FCC negli Stati Uniti, per esempio) oggetto di accordi internazionali.

Gli intervalli di frequenza indicati qui sono quelli assegnati alle stazioni. A causa dell’ampiezza di banda occupata dalle bande laterali , la gamma allocata per la banda nel suo insieme è solitamente di circa 5 kHz più ampia su entrambi i lati.

Trasmissioni a onde lunghe

Onde lunghe (anche conosciuto come bassa frequenza (LF)) (148,5-283,5  kHz ) emittenti in questa banda sono assegnate trasmettendo frequenze nell’intervallo 153-279 kHz., E generalmente mantenere la spaziatura 9 kHz. Gli incarichi a onde lunghe per la radiodiffusione esistono solo nella regione 1 dell’UIT (Europa, Africa e Asia settentrionale e centrale) e non sono assegnati altrove. Le singole stazioni hanno una copertura misurata in centinaia di chilometri, tuttavia ci sono solo un numero molto limitato di slot di trasmissione disponibili.

La maggior parte dei primi esperimenti di trasmissione si svolgevano su frequenze a onda lunga , tuttavia le denunce relative a interferenze da parte di servizi esistenti, in particolare i militari, portavano la maggior parte delle trasmissioni a passare a frequenze più alte.

Trasmissioni a onde medie

Onda media (nota anche come frequenza media (MF)), che è di gran lunga la banda di trasmissione AM più utilizzata. Nelle regioni ITU 1 e 3, le frequenze di trasmissione vanno da 531 a 1602 kHz, con spaziatura 9 kHz (526,5-1606,5 kHz), e nella regione 2 ITU (le Americhe), le frequenze di trasmissione sono da 530 a 1700 kHz, utilizzando la spaziatura 10 kHz ( 525-1705 kHz), compresa la banda di trasmissione AM estesa ITU, autorizzata nella regione 2, tra 1605 e 1705 kHz, precedentemente utilizzata per le radio della polizia. [58]

Trasmissione in onda corta

Le trasmissioni a onda corta (note anche come alta frequenza (HF)) vanno da circa 2,3 a 26,1 MHz, suddivise in 14 bande di trasmissione. Le trasmissioni ad onda corta generalmente utilizzano una spaziatura dei canali stretta di 5 kHz. L’onda corta viene utilizzata dai servizi audio destinati ad essere ascoltati a grandi distanze dalla stazione trasmittente. La lunga serie di trasmissioni ad onde corte è a scapito di una minore fedeltà audio .

La maggior parte dei servizi di trasmissione utilizza le trasmissioni AM, sebbene alcuni utilizzino una versione modificata di AM come la Single-sideband modulation (SSB) o una versione AM compatibile di SSB come “SSB con carrier reinserito”.

Trasmissione VHF AM

A partire dalla metà degli anni ’30, gli Stati Uniti valutarono le opzioni per la creazione di stazioni di trasmissione che usassero frequenze di trasmissione molto più elevate. Nell’ottobre del 1937, la FCC annunciò una seconda banda di stazioni AM, costituita da 75 canali che andavano dal 41.02 a 43.98 MHz, che furono informalmente chiamati Apex .

La distanza di 40 kHz tra le frequenze adiacenti era quattro volte quella della distanza di 10 kHz utilizzata sulla banda di trasmissione AM standard, che riduceva le interferenze a frequenza adiacente e forniva più larghezza di banda per la programmazione ad alta fedeltà. Tuttavia, questa banda fu eliminata a partire dal 1 gennaio 1941, dopo che la FCC determinò che era preferibile stabilire una banda di stazioni FM. [59]

Altri metodi di distribuzione

Articolo principale: Corrente portante

A partire dalla metà degli anni ’30, a partire da ” The Brown Network ” presso la Brown University di Providence, nel Rhode Island, è stato sviluppato un metodo di trasmissione a bassissima potenza noto come corrente portante , adottato principalmente nei campus universitari statunitensi. In questo approccio i segnali di trasmissione AM sono distribuiti su linee elettriche, che irradiano un segnale ricevibile a breve distanza dalle linee. [60] In Svizzera un sistema noto come “trasmissione via cavo” ( Telefonrundspruch in tedesco) trasmetteva segnali AM su linee telefoniche nella banda a onde lunghe fino al 1998, quando fu spento. [61] Nel Regno Unito, Rediffusion è stato uno dei primi pionieri nella distribuzione di cavi radio AM.

I sistemi ibridi di trasmissione digitale, che combinano (mono analogico) la trasmissione AM con bande laterali digitali, hanno iniziato ad essere utilizzati in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, la radio HD proprietaria di iBiquity è stata adottata e approvata dalla FCC per le trasmissioni a onde medie, [62] mentre Digital Radio Mondiale è uno sforzo più aperto spesso usato sulle bande a onde corte e può essere usato insieme a molte AM trasmissioni. Entrambi questi standard sono in grado di trasmettere audio con una fedeltà significativamente maggiore rispetto a quella standard AM con limiti di larghezza di banda attuali e una risposta in frequenza teorica di 0-16 kHz, oltre ai dati audio e di testo stereo.

Microbroadcasting

Vedi anche: Trasmissione a bassa potenza

Alcuni microinterrogatori , in particolare quelli negli Stati Uniti che operano secondo le regole della Parte 15 della FCC , e gli operatori radio pirata su onde medie e onde corte, raggiungono una portata maggiore di quella possibile sulla banda FM.. In media onda queste stazioni trasmettono spesso da 1610 kHz a 1710 kHz. Gli hobbisti usano anche trasmettitori AM (LPAM) a bassa potenza per fornire programmazione per apparecchiature radio vintage in aree in cui la programmazione AM non è ampiamente disponibile o non supporta la programmazione dei desideri dell’ascoltatore; in questi casi il trasmettitore, che è progettato per coprire solo la proprietà immediata e forse le aree vicine, è collegato a un computer, una radio FM o un lettore MP3. La radio microbroadcasting e la radio pirata sono state generalmente soppiantate dallo streaming audio su Internet, ma alcune scuole e gli hobbisti usano ancora le trasmissioni LPAM.

Vedi anche

  • Modulazione d’ampiezza
  • Amplitude Modulation Signaling System , un sistema digitale per l’aggiunta di informazioni a basso bitrate a un segnale di trasmissione AM.
  • MW DXing , l’hobby di ricevere stazioni radio AM distanti sulla banda delle onde medie.
  • Storia della radio
  • Ampia banda di trasmissione AM
  • CAM-D , un formato radio digitale ibrido per la trasmissione AM
  • Elenco delle stazioni radio AM da 50 kW negli Stati Uniti
  • Elenchi di stazioni radio in Nord America
  • La più vecchia stazione radio

Riferimenti

  1. Salta su^ “Wireless Telegraphy”,The Electrician (Londra), 14 ottobre 1898, pagine 814-815.
  2. Salta su^ “Hertzian Telegraphy presso la Physical Society,The Electrician (Londra), 28 gennaio 1898, pagine 452-453.
  3. Salta su^ “L’inventore del Kentucky risolve il problema della telefonia senza fili”,The Sunny South, 8 marzo 1902, pagina 6.
  4. Salta su^ “Il primo segnale orario senza fili”(lettera del Capitano JL Jayne),Elettricista e Meccanico, gennaio 1913, pagina 52. (Ristampato daThe American Jeweller, ottobre 1912, pagina 411.)
  5. Salta su^ “Vest-Pocket Wireless Receiving Instrument”,Electrical Review e Western Electrician, 11 aprile 1914, pagina 745.
  6. Saltate^ “Radio Apparatus”(pubblicitá),Radio News Amateur, Ottobre 1919, pag 200.
  7. Salta su^ Brevetto US 706.737, presentato il 29 maggio 1901, e rilasciato il 12 agosto 1902, a Reginald Fessenden.
  8. Salta su^ “Esperimenti e risultati in telefonia wireless”, di John Grant,The American Telephone Journal, 26 gennaio 1907, pagine 49-51.
  9. Salta su^ The Continuous Wavedi Hugh GJ Aitken, 1985, pagina 61.
  10. Salta su^ Aitken (1985), pagina 62.
  11. Salta su^ “Fessenden, Reginald A. ” Inventare il telefono senza fili e il futuro ”” . Ewh.ieee.org . Estratto il 22/07/2013 .
  12. Salta su^ Aitken (1985), pagina 69.
  13. ^ Salta a:b “Esperimenti e risultati nella telefonia wireless” di John Grant, The American Telephone Journal . Parte I : 26 gennaio 1907, pagine 49-51; Parte II : 2 febbraio 1907, pagine 68-70, 79-80.
  14. Salta su^ “21 dicembre 1906: una data molto significativa in radio”di James E. O’Neal, 22 dicembre 2016. (radioworld.com)
  15. Salta su^ “Telefonia senza fili”da Reginald A. Fessenden,Transazioni dell’American Institute of Electrical Engineers, vol. XXVII (1908), Parte I, pagine 606-608.
  16. Salta su^ “Metodo di produzione di correnti alternate con un alto numero di vibrazioni”Brevetto US 789,449 depositato il 10 giugno 1903 e concesso il 9 maggio 1905 a Valdemar Poulsen.
  17. Salta su^ “The Versatile Audion”di H. Winfield Secor,Electrical Experimenter, febbraio 1920, pagine 1000-1001, 1080-1083.
  18. Salta su^ McNicol, Donald (1946) Conquista di spazio della radio , p. 336-340
  19. Salta su^ “Contributi alla radio di Pittsburgh” di SM Kintner,Atti dell’Istituto di ingegneri radiofonici, dicembre 1932, pagine 1849-1862.
  20. Salta su^ Fessenden: Builder of Tomorrows di Helen Fessenden, 1940, pagine 153-154.
  21. Salta su^ “Fessenden – The Next Chapter”di James E. O’Neal,Radio World, 23 dicembre 2008. (radioworld.com)
  22. Salta su^ “Fessenden, il primo broadcaster del mondo?” di James E. O’Neal,Radio World, 25 ottobre 2006. (radioworld.com)
  23. Salta su^ Father of Radiodi Lee de Forest, 1950, pagina 225.
  24. Salta in su^ I Looked and I Listeneddi Ben Gross, 1954, pagina 48.
  25. Salta su^ “Le voci misteriose lo fecero sobbalzare: Wizard Isbell pensava di aver sentito Angels Talking”,Hawaiian Star, 25 novembre 1908, pagina 1.
  26. Saltate^ Electro società importatrice pagina del catalogo, riprodotto inCharles Herrold, inventore della radio Broadcastingda Gordon Greb e Mike Adams, 2003, pagina 6.
  27. Salta su^ “De la TSF au Congo-Belge et de l’école pratique de Laeken aux concert radiophoniques”(Wireless nel Congo belga e dalla Laeken Training School ai concerti radiofonici) di Bruno Brasseur,Cahiers d’Histoire de la Radiodiffusion, Numero 118, ottobre-dicembre 2013.
  28. Salta su^ “L’uso di un giornale del telefono radio”,The Wireless Age, novembre 1920, pagina 10.
  29. Salta su^ La storia della radiodiffusione nel Regno Unito: vol. I: The Birth of Broadcastingdi Asa Briggs, 1961, pagine 49-50.
  30. Salta su^ The Broadcastersdi Red Barber, 1970, pagine 11-12.
  31. Salta su^ “Miscellaneo: emendamenti alle regolazioni”,bollettino di servizio radiofonico, il 3 gennaio 1922, pagina 10.
  32. Salta su^ “Reparto radiofonico: stazioni di radiodiffusione”,Winnipeg Evening Tribune, il 25 aprile 1922, pagina 5.
  33. Salta su^ “Darà un concerto al telefono senza fili”,San Jose Mercury Herald, 21 luglio 1912, pagina 27.
  34. Salta^ “Ascoltare il tenore tramite wireless”,Washington Evening Star, 29 marzo 1914, prima parte, pagina 2.
  35. Saltate^ “20 ° anniversario della prima trasmissione”di Raymond Braillard,The (Singapore) Straits Times, 25 aprile 1934, pagina 17 (ristampato da del British Broadcasting CorporationWorld-Radio, il 30 marzo 1934, pag 446). (Nlb.gov .SG)
  36. Salta su^ “Trasmissione wireless di notizie” . Telefonia . Chicago: Telephony Publishing Co. 71 (27): 32-33. 10 dicembre 1916 . Estratto il 23 dicembre2015 .
  37. Salta su^ “Resi di elezione fatti lampeggiare dalla radio a 7.000 dilettanti”,The Electrical Experimenter, gennaio 1917, pagina 650. (archive.org)
  38. Salta in alto^ “Ascolta Caruso Sing by Wireless Thursday!”,Cleveland Plain Dealer, 17 aprile 1919, pagina 1.
  39. Salta su^ “Stop Wireless Concerts Here”,Cleveland Plain Dealer, 29 maggio 1919, pagina 9.
  40. Salta su^ “Communications Commentary: PCGG”,Electronics & Wireless World, febbraio 1986, pagina 26.
  41. Salta su^ “Foot Ball Score-Via Wireless Telephone”di Morris Press,Radio Amateur News, dicembre 1919, pagine 295, 321.
  42. Salta su^ “Concerto senza fili dato per Ottawa”,Montreal Gazette, il 21 maggio 1920, pagina 4.
  43. Salta su^ “Nono California Theatre Concert”,Pacific Coast Musical Review, 29 maggio 1920, pagina 9.
  44. Salta su^ “Visitatori elettrici di casa per ascoltare il concerto senza fili”,San Francisco Chronicle, 20 giugno 1920, pagina 8.
  45. Salta su^ “‘Broadcasting’ News di Radiotelephone”(lettera di Lee de Forest),Electrical World, 23 aprile 1921, pagina 936.
  46. Salta su^ “The News Radiophone To Give Vote Results”,Detroit News, 31 agosto 1920, pagine 1-2.
  47. Salta su^ Annuncio WWJ,Broadcasting Magazine, 20 agosto 1945, pagina 31. (americanradiohistory.com)
  48. Salta su^ “The Radio Amateur: Wireless Telephone Here”di CE Urban,Pittsburgh Gazette Times, sesta sezione, pagina 13.
  49. Salta su^ “per dare risultati elettorali per radio”,Cleveland Plain Dealer, 28 ottobre 1920, pagina 10.
  50. Salta su^ KDKA,The Wireless Age, agosto 1922, pagina 40.
  51. Salta su^ “Annunciando la National Broadcasting Company, Inc.”(pubblicità),Reading (Pennsylvania) Eagle, 13 settembre 1926, pagina 10.
  52. Salta su^ Hilmes, Michele (2011). Network Nations: una storia transnazionale di trasmissioni britanniche e americane . Routledge. p. 6. ISBN  0415883857 .
  53. Salta su^ “Fan radio per rendere omaggio a John Bull”,Radio popolare, novembre 1922, pagina 222.
  54. Salta su^ “Una storia concisa della radio britannica, 1922-2002” . google.com .
  55. ^ Salta su:b “A Concise History of British Radio, 1922-2002” . google.com .
  56. Salta su^ “Qualunque cosa sia successo alla radio ad onde corte?” di James Careless, 8 marzo 2010 (radioworld.com)
  57. ^ Salta a:c “AM Stereo Broadcasting” (fcc.gov)
  58. Salta su^ Regole della Commissione federale delle comunicazioni, 47 CFR § 2.106
  59. Salta su^ “America’s Apex Broadcasting Stations degli anni ’30″di John Schneider,Monitoring Times Magazine, dicembre 2010. (theradiohistorian.com)
  60. Salta su^ The Gas Pipe Networksdi Louis M. Bloch, Jr, 1980.
  61. Salta su^ “Sammlung alter Biennophone-Radios” . Biennophone.ch . Estratto il 23 luglio 2017 .
  62. Salta su^ “Radio digitale”(fcc.gov)

Leave a Reply

Your email address will not be published.