L’ Utility Radio o Wartime Civilian Receiver era un ricevitore radio domestico a valvole , fabbricato in Gran Bretagna durante la Seconda Guerra Mondiale a partire dal luglio del 1944. Fu progettato da GD Reynolds di Murphy Radio . Sono state realizzate sia versioni CA che a batteria. [1] [2] [3]

Storia

Quando scoppiò la guerra nel 1939, i produttori di radio britannici dedicarono le loro risorse alla produzione di una gamma di apparecchiature radio militari richieste per le forze armate. Ciò ha comportato una penuria di apparecchi radio e parti di ricambio, in particolare di valvole, poiché tutta la produzione era destinata ai servizi. La guerra provocò anche una penuria di riparatori di radio, poiché praticamente tutti erano necessari nei servizi per mantenere le apparecchiature radio e radar vitali. Ciò significava che era molto difficile per il cittadino medio riparare una radio, e con pochissimi nuovi set disponibili, c’era un bisogno disperato di superare il problema. [4]

Il governo ha risolto questo problema organizzando per oltre 40 produttori di radio la produzione di serie su un progetto standard con il minor numero possibile di componenti coerenti con la capacità di reperirli. In precedenza il governo aveva introdotto il marchio “Utility” per garantire che tutti gli indumenti, che erano razionati, fossero prodotti secondo standard di qualità ragionevoli, poiché prima della sua introduzione sul mercato erano apparsi molti prodotti scadenti. Quindi il marchio “Utility” è stato adottato per questa radio in tempo di guerra. [3] [1]

Il set di utilità aveva una ricezione limitata su onde medie e mancava una banda a onde lunghe per semplificare il design. La scala di sintonizzazione elencava solo le stazioni della BBC. Nel dopoguerra è stata resa disponibile una versione con LW e sono stati commercializzati kit di modifica per il retrofit di serie esistenti. [5]

Sono stati venduti circa 175.000 set, al prezzo di £ 12 3s 4d ciascuno. [4] Il set è talvolta caratterizzato come l’equivalente britannico del “Popolo” del Volksempfänger tedesco , tuttavia c’erano differenze. I Volksempfänger erano apparecchi radio progettati per essere abbastanza economici da permettere a qualsiasi cittadino tedesco di acquistarne uno. Una fornitura di radio di qualità superiore era sempre disponibile per i tedeschi che potevano permettersi di pagare prezzi più alti. Al contrario, il Set di utilità era l’unico ricevitore radio di consumo che poteva essere acquistato sul mercato britannico per gran parte dell’ultima parte della guerra. [6] A partire dal giugno 1942, produzione di ricevitori radio per consumatori negli Stati Uniticessò anche a causa delle necessità di produzione militare. [7] [8]

Specifiche

I set utilizzavano un circuito superhet a quattro valvole con un’uscita audio di 4 watt con una distorsione armonica totale del 10% ; si esibivano insieme a molti set prebellici. Il complemento valvola costituito da un triodo-hexode variatore di frequenza , una variabile μ RF pentodo IF amplificatore e un pentodo uscita elevata pendenza. Per la demodulazione è stato utilizzato un diodo a ossido di rame allo stato solido “Westector” , che ha salvato una valvola e consentito l’uso di un tipo di pentodo disponibile per lo stadio audio. [1] La linea HT derivava da un raddrizzatore a onda intera. Tutte le valvole erano su prese Octal internazionali a parte il raddrizzatore che era su una base britannica a 4 pin. Ci sono state piccole variazioni tra i produttori di set; per esempio, Philips ha utilizzato trasformatori IF con nuclei di ferrite regolabili (la cosiddetta regolazione di slug) piuttosto che i tradizionali condensatori trimmer. [3]

Produttori

Più di 40 produttori, come Pye Ltd. e Marconiphone , hanno realizzato radio Utility. Il produttore di un particolare set non era facilmente evidente al grande pubblico, sebbene ogni produttore stampasse una lettera in codice sulla radio per identificarsi con i rivenditori. I produttori britannici usavano spesso designazioni diverse per la stessa valvola (tubo). I tubi ottali potrebbero essere di origine USA. Tutte le valvole nella radio Utility utilizzavano le denominazioni standard prefissate da BVA (British Valve Association). Sono stati prodotti da produttori di valvole come Mullard , MOV , Cossor, Mazda e Brimar. I rivenditori, conoscendo il produttore di un set e quale produttore di valvole utilizzato da quel produttore, potevano facilmente dedurre quali tipi pre-bellici erano e presentare richieste di garanzia al produttore. [5]

Vedi anche

  • Radio antica
  • Volksempfänger

Riferimenti

  1. ^ Salta a:c Miller, Charles Edward (2000). Manuale di riparazione di valvole radio e audio . Newnes. pp. 144-151. ISBN  0-7506-3995-4 .
  2. Saltate^ “i fabbricanti e set Wartime” . vintageradio.com. Archiviatodell’originale in data 2016-03-03 . Estratto il 26-12-2014 .
  3. ^ Salta su:c Sean Street (2002). Una storia concisa della radio britannica, 1922-2002 . Pubblicazioni di Kelly. p. 78. ISBN  978-1-903053-14-0 .
  4. ^ Salta fino a:b “Ricevitore civile della guerra” . ClassicWireless.co.uk. 2003. Archiviato dall’originale in data 2012-10-11 . Retrieved 2017-01-11 .
  5. ^ Salta fino a:b “Wartime mains” . Thevalvepage.com. Archiviato dell’originale in data 2016-03-03 . Estratto il 2006-03-04 .
  6. Salta su^ Corey Ross (6 maggio 2010). Media e produzione della Germania moderna: comunicazioni di massa, società e politica dall’Impero al Terzo Reich . OUP Oxford. pp. 1805-. ISBN  978-0-19-161494-1 .
  7. Salta su^ Michael A. McGregor; Paul D. Driscoll; Walter Mcdowell (8 gennaio 2016). Head’s Broadcasting in America: un’indagine sui media elettronici. Taylor e Francis. pp. 77-. ISBN  978-1-317-34792-7 .
  8. Salta su^ Lee B. Kennett (1985). Per la durata …: Gli Stati Uniti vanno in guerra, Pearl Harbor-1942 . Scribner. ISBN  978-0-684-18239-1 .

Leave a Reply

Your email address will not be published.